TERAPIA MEDICA DELL'ULCERA Dott. Michele Favilla U.F. di Chirurgia

Insufficienza Venosa Cronica e Sport di Michele Favilla

TRATTAMENTO E.S.E.C.

SCLEROTERAPIA DEI PICCOLI VASI: IMMAGINI

Si mostrano alcune immagini e filmati di nostri pazienti trattati con scleroterapia: sia per "capillari" (teleangectasie), che per piccole varici reticolari. Si ricorda soprattutto che il liquido sclerosante, dosando opportunamente tempi e pressioni sullo stantuffo della siringa, può essere spinto più o meno lontano ed in profondità, rispetto al punto di iniezione.

Scleroterapia nel tempo

La scleroterapia ha avuto negli ultimi cinquant’anni periodi di maggiore o minore attenzione da parte degli utenti e dei medici. Dagli anni 60 e fino agli anni 90 gli agenti sclerosanti più usati erano: la glicerina cromica, il salicilato di sodio, il tetradecilsolfato, le soluzioni iodate ed il polidocanolo in forma liquida. La diagnosi e la valutazione dei risultati erano affidati solo alla semeiotica fisica, integrata raramente, dalla flebografia. Alla fine degli anni 70 inizia l’utilizzo del doppler che permette diagnosi...

La gestione delle ulcere - Il ruolo del flebologo

Chi si occupava di ulcere degli arti inferiori 30 anni fa poteva supporre che il miglioramento delle condizioni socio-igienico-sanitarie, avrebbe determinato una drastica riduzione di queste patologie. In realtà ciò non è accaduto ed i nostri ambulatori sono a tutt’oggi frequentati da pazienti, non solo sempre più numerosi, ma anche sempre più anziani e molto spesso affetti da patologie multiple. Le ulcere con componente vascolare vengono classicamente definite come: venose pure - arteriose (gangrene) - miste (arteriose + ve...

Terapia sclerosante nelle ulcere, un'opportunità

L’ulcera venosa, o mista con importante componente venosa, rappresenta ancora una patologia frequente. Infatti, se il miglioramento delle abitudini igieniche e delle condizioni di vita ha segnato una brusca diminuzione delle complicazioni settiche, l’allungamento della vita media, le abitudini sedentarie e le pluripatologie presenti nell’anziano ne favoriscono ancora la comparsa. Fra i presidi terapeutici, oggi sono disponibili sempre più numerosi tipi di medicazioni tecnologicamente avanzate, ma non bisogna dimenticare la t...